Spring Boy

SPRING BOY

Liberamente ispirato agli scritti di Brendan Behan

Spring Boy è un ragazzo irlandese di 16 anni, che viene arrestato a Liverpool con una valigia piena di esplosivo, pronto a far saltare in aria una città. Si chiama Brendan Behan. Diventerà uno tra i più importanti drammaturghi d’Irlanda e del mondo, cantore di un’umanità perdente di fronte alle leggi, ma che non smette di scontrarcisi.Dalla soggiogata terra d’Irlanda fin dentro alle prigioni di Londra, il giovane Behan incontra i personaggi che popoleranno i suoi lavori teatrali: disoccupati, prigionieri politici, condannati a morte, secondini, boia e morti impiccati.
Tutti i personaggi sono protagonisti di una personale ribellione, raccontata nel suo fallimento: dal gesto estremo di un ragazzo bomba che viene arrestato ancor prima dell’attuazione dei suoi piani, a quello quotidiano di lavoratori della prigione costretti dalle leggi di Stato ad un’esistenza professionale alienante.
Tutti i personaggi si chiedono: può ognuno di noi cambiare davvero le cose?Il linguaggio scenico è un connubio tra teatro d’attore, teatro d’oggetti e teatro visuale:
un attore interpreta diversi personaggi, tre servi di scena compongono immagini dal vivo e i suoni vengono elaborati in presa diretta.

• SENTIERO BEHAN
Mostra-percorso di installazioni sulla pena di morte.

Regia: Woodstock Teatro
Scrittura scenica + disegno video/luci + servi di scena: ALESSANDRA DOLCE, MARCO GNACCOLINI,
MATTEO MOGLIANESI

Drammaturgia: MARCO GNACCOLINI
Scenografia + attrezzeria + costumi: ALESSANDRA DOLCE
Elaborazioni sonore: EMANUELE WILTSCH
Attore: MICHELE SCARLATTI
Foto di scena: MARGHERITA GNACCOLINI
Produzione di: Woodstock Teatro in coproduzione conCooperativa Sociale ControVento
Con il sostegno di: C32performingspace live cultures, Spazio Aereo
Spettacolo selezionato a:
Festival SGUARDI – Festa del teatro contemporaneo veneto 2013
Festival internazionale IFF-OFF 2013 di teatro di figura (Milano)